Biotech piante sarde

 

Il progetto "Biotech piante Sarde" nasce in risposta ad un bando congiunto proposto dalla Regione Lombardia e Sardegna volto al trasferimento tecnologico e al potenziamento della competitività territoriale. “Biotech Piante Sarde” s'inserisce nell’ambito delle biotecnologie vegetali e biomediche in quanto coniuga l’interesse del settore biomedico che è diretto ad identificare composti e formulazioni con effetti positivi sulla salute (preventivi, curativi, etc) e le ricerche svolte in ambito botanico e farmaco-diagnostico dirette all’analisi dei metaboliti secondari delle piante.

La finalità pratica del programma rappresentato è quella di realizzare attività di ricerca applicata su specie vegetali sarde al fine di ottenere prodotti innovativi con valore nutraceutico e curativo. Il ruolo di FEM2 - Ambiente S.r.l. nel progetto è quello di garantire la caratterizzazione delle essenze vegetali attraverso l'analisi del loro DNA e di contribuire all'analisi dell'efficacia dei metaboliti in esse contenuti.
Il fine commerciale del progetto è quello di realizzare nuovi prodotti a partire dalla biodiversità dell’isola.
Partecipano al progetto oltre a FEM2 - Ambiente S.r.l., l'Università di Cagliari (Capofila), l'Università di Milano e Solutioo Group S.r.l.